Le donne al voto nel 1946

Share

LA DONNA NELLA STORIA FILATELICA ITALIANA
Aggiornamento N. 23.

L’anno 1946 ha avuto nella storia d’Italia una grande importanza storica, non solo perché la popolazione italiana è stata chiamata ad esprimere la propria scelta tra monarchia e repubblica, ma anche perché nel nostro Paese per la prima volta è stata concessa alle donne l’opportunità di esprimersi attraverso il voto. Un riconoscimento al quale le donne italiane aspiravano da tempi immemorabili.

Le prime elezioni politiche alle quali le donne furono ammesse a votare furono quelle in occasione del referendum istituzionale del 2 giugno 1946, mentre le prime elezioni amministrative furono quelle che si svolsero a partire dal marzo dello stesso anno.

Questo fondamentale avvenimento viene ricordato il 2 giugno 2016 con l’emissione di un francobollo celebrativo del 70° anniversario dell’estensione del diritto di voto alle donne e anche della Repubblica Italiana: la vignetta riproduce una immagine d’epoca raffigurante una donna italiana nell’atto di inserire nell’urna la propria scheda elettorale nel corso delle elezioni amministrative del marzo e aprile 1946.

Si tratta di una delle fotografie simbolo più famose e rappresentative delle conquiste femminili dell’epoca.

© Maria Grazia Dosio CC BY-NC-ND 3.0 IT

diritto_voto

Le donne al voto nel 1946ultima modifica: 2016-06-02T15:19:01+02:00da mgdosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.