La Vergine dipinta da San Luca

Share

LA DONNA NELLA STORIA FILATELICA ITALIANA
Aggiornamento N. 6.

San Luca dipinge la Vergine - Vasari

Ho già avuto occasione di scrivere nel mio libro in merito all’origine dell’iconografia sacra cristiana basata sui “prototipi”, considerati reali ritratti dei principali protagonisti del Cristianesimo creati dalla mano di personaggi vissuti all’epoca, e in particolare all’origine dell’iconografia femminile della Madonna, che cominciò ad essere rappresentata nelle immagini senza timore della blasfemia sul modello dei ritratti realizzati da San Luca Evangelista (anno 10 ca. – 93 ca.).

Nei secoli a seguire, molti sono stati gli artisti del nostro Rinascimento che hanno voluto dipingere la figura di San Luca nell’atto di ritrarre la Madonna, tra i quali Raffaello, Cresti, Guercino, Vasari, il fiammingo De Vos, e molti altri.

Il foglietto emesso dalle Poste Italiane il 30 luglio 2011 riproduce una di queste opere rinascimentali, ovvero un particolare dell’affresco “San Luca dipinge la Vergine” che Giorgio Vasari realizzò intorno al 1565 nella Cappella dei Pittori della Basilica della SS. Annunziata a Firenze.

Vasari dipinse al centro dell’affresco la figura del Santo nell’atto appunto di ritrarre la Vergine col Bambino sorretta dai Cherubini, che resta sulla sinistra dell’opera. Sul francobollo tuttavia, essendo ritagliato nella parte centrale del foglietto, non compare la figura femminile, che rimane relegata alla cornice del foglietto.

© Maria Grazia Dosio CC BY-NC-ND 3.0 IT

La Vergine dipinta da San Lucaultima modifica: 2014-07-06T16:36:04+02:00da mgdosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.