La Vittoria Olimpica di Emilio Greco

Share

LA DONNA NELLA STORIA FILATELICA ITALIANA
Aggiornamento N. 16.

Nel centenario della nascita dell’artista catanese Emilio Greco, l’11 ottobre 2013 è stato emesso un francobollo appartenente alla serie tematica “il Patrimonio artistico e culturale italiano” raffigurante un particolare della sua celebre opera scultorea femminile denominata “Vittoria Olimpica”.

vittoria_olimpica

La grande scultura, celebrativa dei giochi olimpici di Roma del 1960, raffigura il trionfo in gara personificato in una figura di donna “nell’incanto del suo sorriso pacioso e divertito” (citazione di Carlo Pirovano), dalle forme plastiche e rotondeggianti, che con la mano destra innalza la fiaccola olimpica mentre con la sinistra gioca con la propria capigliatura.

La Vittoria, che nella mitologia classica veniva raffigurata come una giovane donna alata, perde in questa creazione artistica quelle che erano le caratteristiche tipiche della simbologia antica, per vestire i caratteri della contemporaneità in un profilo che risulta per certi versi sobrio quanto maestoso, in un’opera di oltre 4 metri di altezza, pur mantenendo la plasticità e la fisicità delle forme classiche.

La Vittoria Olimpica di Emilio Greco fu inizialmente esposta a Roma nel Piazzale del Palazzo dello Sport all’Eur, per essere successivamente spostata: oggi è possibile ammirarla all’interno del Palazzo dell’Accademia (Edificio H, attuale sede del CONI) presso il Foro Italico di Roma.

© Maria Grazia Dosio CC BY-NC-ND 3.0 IT

vittoria_olimpica

La Vittoria Olimpica di Emilio Grecoultima modifica: 2016-01-17T17:07:55+01:00da mgdosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.