Donne in Lambretta

Share

LA DONNA NELLA STORIA FILATELICA ITALIANA
Aggiornamento N. 32.

Nel 2017 la Lambretta ha compiuto 70 anni, ed è stata celebrata con l’emissione in data 3 giugno di un francobollo appartenente alla serie tematica “Le Eccellenze del sistema produttivo ed economico”. La vignetta riproduce un manifesto pubblicitario degli anni 1950, realizzato dall’illustratore e cartellonista italiano Franco Mosca, che rappresenta una giovane donna in Lambretta mentre viene fotografata da un altro motociclista.

 

donna_in_ Lambretta

La Lambretta è uno scooter italiano, prodotto del boom economico e simbolo della rinascita dell’Italia dopo la guerra, progettata nel 1947 da Pier Luigi Torre e prodotta da Ferdinando Innocenti a Segrate (Milano) con grande successo fino al 1972.

Prima degli anni 1940-50 la moto era comunemente considerata un oggetto maschile, un veicolo scomodo per le donne, sporchevole e poco sicuro. Lo scooter è un motoveicolo caratterizzato dal telaio a “V”, centralmente aperto nella parte superiore e ribassato, dotato di una pedana che consente al motociclista una seduta composta in posizione eretta, e permette l’utilizzo del veicolo anche indossando la gonna. Queste caratteristiche hanno decretato nel dopoguerra il successo della Lambretta anche presso il pubblico femminile, contribuendo ad una nuova visione del ruolo della donna nelle attività legate agli spostamenti e al tempo libero, e diventando in qualche modo anche un simbolo di emancipazione per l’epoca.

© Maria Grazia Dosio CC BY-NC-ND 3.0 IT

donne_moto
Copertina di una pubblicazione dell’epoca

Foto tratta dalla mostra «Omaggio a mio padre» di Mariella Torre, figlia di Pier Luigi Torre
Foto tratta dalla mostra “Omaggio a mio padre” di Mariella Torre, figlia di Pier Luigi Torre

Donne in Lambrettaultima modifica: 2017-11-06T16:44:10+01:00da mgdosio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.