Anche le “Poste del Donbass” adorano il Postcrossing

Share

Le cosiddette repubbliche popolari di Donetsk e di Lugansk, formalmente parte dell’Ucraina, non vengono nominate nel contesto Postcrossing, e d’altra parte non sono mai state internazionalmente legittimate. Il 21 febbraio 2022 la Russia ne ha riconosciuto l’indipendenza, tra le perplessità generali, accendendo in qualche modo su di esse l’attenzione di molta parte del mondo. E così scopriamo l’esistenza di certe “Poste del Donbass”, una struttura che si propone nella gestione dei servizi postali per tali due succitati territori. Ma non solo: con nostra sorpresa scopriamo anche che emettono francobolli, e che il 14 luglio 2021 hanno emesso un francobollo dedicato proprio al Postcrossing. Si tratta tra l’altro di qualcosa di molto particolare: valore 24 rubli, la stampa si avvale di un particolare inchiostro che esposto ai raggi ultravioletti fa illuminare l’immagine dell’oggetto postale raffigurato sulla vignetta.

stamp001
Tali “Poste del Donbass” hanno predisposto anche delle cartoline:

postcard1

postcard2

Oltre al mitico saluto “Happy Postcrossing!”, la prima cartolina, che riproduce la stessa iconografia del francobollo, dichiara “Adoro il Postcrossing!”, mentre la seconda propone l’espressione “Da Donetsk con amore!”.

© Maria Grazia Dosio CC BY-NC-ND 3.0 IT

tutti i francobolli dedicati al Postcrossing

Leggi anche → Postcrossing: cartoline dal mondo

Anche le “Poste del Donbass” adorano il Postcrossingultima modifica: 2022-02-22T17:55:27+01:00da mgdosio

I commenti sono chiusi.